AIUTIAMO GLI UCCELLINI IN QUESTI MESI FREDDI

In questi giorni di freddo intenso alcune specie di uccelli, come il merlo, la capinera, il fringuello e tantissimi altri scelgono riparo nei centri abitati, mentre altri come rondini e usignoli partono verso il caldo dell’Africa. I volatili in inverno hanno bisogno di cibo e di un posto sicuro e possibilmente riparato.
Purtroppo a causa del freddo e del gelo anche il cibo scarseggia e aumenta per gli uccelli il bisogno di mangiare per mantenere la temperatura corporea. Ed è per questo che ci viene spontaneo cercare in qualche maniera di offrire ai piccoli volatili un po’ di cibo in mangiatoie lontane dai gatti e un riparo accogliente.

Ecco allora qualche consiglio per aiutare gli uccellini a superare il gelo di questi mesi.

Anche se ogni specie ha esigenze particolari,  possiamo preparare un mix di arachidi, semi di girasole e noci tritate,  un cibo sicuramente gradito dalla maggior parte, e se non avete tempo di prepararlo lo potete trovare già pronto nei negozi.

Bisogna evitare come per ogni animale il cibo piccante o salato, in quanto potrebbe risultare tossico per loro. È meglio evitare anche di dar loro pane, uova e altri cibi simili, poiché non forniscono le proteine adatte.

Se decidiamo di offrire un riparo ai volatili che ci vengono a trovare infreddoliti alla nostra finestra, possiamo acquistare casette di legno per gli uccelli che si trovano facilmente in commercio a prezzi economici, che posizioneremo in un posto tranquillo e in alto, altrimenti possiamo realizzare con materiali di riciclo, ad esempio il fondo di una bottiglia di plastica tagliata, un’ ottima mangiatoia che possiamo posizionare nei balconi o terrazzi.

Possiamo mettere anche il cibo direttamente sui davanzali o se abbiamo un giardino possiamo appendere una retina con dentro il cibo sugli alberi.

Ricordiamoci di non esagerare con le quantità, meglio una porzione più abbondante al mattino quando gli uccelli sono più affamati o la sera e piccole porzioni durante la giornata.

Se iniziamo a nutrire gli uccelli durante la stagione invernale è opportuno farlo fino all’inizio della primavera, in quanto offrendogli il cibo diventiamo un punto di riferimento per loro e interrompere può portare sicuramente danni alla loro vita.

Nutrire e proteggere gli uccelli può diventare istruttivo per noi e soprattutto i nostri figli, che impareranno a conoscerli e a osservarli dalla finestra e non in una gabbia, e soprattutto a prendersi cura della natura e dei suoi piccoli abitanti.

Sarà una vera gioia svegliarsi la mattina con il canto degli uccelli che vengono a salutarci e a mangiare.