Nell’ultimo periodo hai notato che una delle tue piante ha delle foglie ingiallite piuttosto inusuali? Fai attenzione, probabilmente stai commettendo uno di questi errori. Vediamoli insieme e scopriamo le soluzioni.

Foglie ingiallite: non disperare

Errare è umano, e anche per un pollice verde è possibile commettere degli errori con le proprie amiche piante che possono danneggiarne le foglie. Difatti, uno dei primi parametri da considerare per definire se una pianta si trovi o meno in salute è proprio l’aspetto delle sue foglie. In presenza di foglie gialle nella parte inferiore, ad esempio, non è necessario preoccuparsi, poiché si tratta di foglie vecchie che stanno lasciando il posto alle nuove. Tuttavia, se le foglie ingialliscono di colpo, è innegabile che ci sia qualche problema.

Le foglie gialle, infatti, hanno significati differenti, a seconda del tipo di pianta e dei sintomi che essa dimostra. Nello specifico, infatti, l’ingiallimento può verificarsi se:

  • c’è stata un’irrigazione eccessiva;
  • o, d’altra parte, un’irrigazione insufficiente;
  • la pianta soffre di una carenza di minerali;
  • uno spazio troppo stretto;
  • la pianta ha subito stress termico.

Foglie gialle all’improvviso

Può capitare che la tua pianta presenti delle foglie giallognole che tendono al verdino. Questo accade soprattutto quando il terreno è troppo umido e attira i “moscerini dei funghi” che possono portare rapidamente alla morte della pianta.

Puoi contestualmente notare che anche gli steli tendono ad annerirsi. Tutti questi sintomi sono sinonimo di una pianta che riceve troppa acqua, più di quanta gliene serva.

Come risolvere? Hai due possibilità per dare una nuova vita alla tua pianta: rinvasare la pianta per rimuovere il terreno troppo umido o lasciare che il terreno si asciughi. In entrambi i casi, bisogna annaffiare di meno.

Foglie ingiallite che si arricciano verso l’interno

Se a preoccuparti sono le foglie ingiallite della tua pianta che si arricciano verso l’interno, molto probabilmente si tratta di un’irrigazione insufficiente. Questo può essere facilmente confermato dalla presenza di un terreno molto secco al tatto. La soluzione? È abbastanza semplice e intuitiva: annaffia la tua pianta e tutto tornerà, in breve tempo, come prima.

Foglie deformate e ingiallimento poco omogeneo

L’ingiallimento irregolare con potenziali deformità delle foglie è solitamente causato dalla presenza di un parassita o da una carenza di minerali, di solito calcio e boro. La soluzione? Concimare la pianta una volta al mese o rinvasare per fornire un terriccio più fresco, che contiene nuovi nutrienti.

Ingiallimento dell’intera pianta e foglie che cadono

La tua pianta sta progressivamente diventando tutta gialla e le foglie iniziano a cadere? Si tratta, probabilmente, di un problema di temperatura. La tua pianta forse si trova in un posto dove riceve troppo calore o fa troppo freddo.

Tuttavia, le stesse condizioni si verificano anche in caso di problemi con i fertilizzanti.

La soluzione è trovare il posizionamento ideale per la tua pianta se è un problema di temperatura, altrimenti provare con un nuovo fertilizzante.

Pianta parzialmente ingiallita e foglie che cadono

Se noti che la tua pianta sta assumendo un colore di un giallastro spento, allora è possibile che sia un problema delle radici. Il vaso, quindi, è troppo piccolo e non hanno spazio per espandersi. Oppure c’è la probabilità che la tua pianta abbia bisogno di fertilizzante.

Quindi la soluzione è rinvasare in un vaso più grande o utilizzare del fertilizzante.