Prevenire la riproduzione delle zanzare: risolvere il problema alla fonte

La lotta larvicida è alla base di ogni strategia di contrasto di questi sgraditi ospiti. Riguarda tutte le pratiche utili a impedire il  rallentamento o la riduzione  della riproduzione delle zanzare. Si tratta di tecniche economiche, ecologiche e indispensabili per ottimizzare i risultati complessivi.

 

Le zanzare per riprodursi hanno bisogno di acqua stagnante. Non esiste riproduzione senza acqua. Il ciclo di riproduzione prevede il passaggio da 4 stadi: uovo, larva, pupa e adulto. Gli stadi intermedi vivono in acqua. 

 

Le zanzare tigre sono originarie delle giungle del sud-est asiatico dove trovano un ambiente ideale per la loro riproduzione. Infatti depositano le loro uova nei piccoli ristagni che si formano nei gusci delle noci di cocco, nelle foglie cadute e dentro gli anfratti degli alberi. Quindi ATTENZIONE ad ogni piccolo ristagno  che può essere utilizzato da questi fastidiosi insetti per riprodursi esponenzialmente.

 

Ecco la lista dei tipici luoghi di accumulo di acqua stagnante che si formano in ogni giardino.

  • Contenitori di plastica, secchi, lattine, bottiglie, annaffiatoi
  • Giocattoli dei bambini lasciati nel prato
  • Fioriere, sottovasi
  • Vasche ornamentali
  • Ciotole di animali
  • Piscine per bambini
  • Vecchi pneumatici o altalene fatte con vecchi pneumatici
  • Sacchi e teli di plastica abbandonati
  • Anche in casa è bene controllare: scarichi con sifone poco utilizzati, sottovasi.

 

Inoltre effettuare i seguenti controlli e in caso gestire le seguenti situazioni:

  • Pulizia grondaie periodica (sul tetto)
  • Controllo dei pluviali (tubi delle grondaie lungo il muro): in particolare
  • Rimuovere gli accumuli di foglie che si creano nel gomito a livello del terreno.
  • Bidoni della spazzatura e di raccolta rifiuti vegetali: lasciarli aperti al sole fino a completa asciugatura
  • Tombini: trattare con pastiglie di larvicida

 

Inoltre è buona norma svuotare sempre l’acqua dei contenitori sul terreno e non nei tombini

 

Dove non è possibile rimuovere il ristagno si può agire con i seguenti strumenti.

 

Larvicida: Aggiungere prodotti larvicidi ai ristagni d’acqua è una pratica ecologica e assolutamente consigliata.

 

Il rame: Contrariamente a quanto spesso letto in giro, il rame non andrebbe usato come antilarvale. Innanzitutto è bene sapere che ha effetti letali sulle larve di zanzara solo in quantità elevate: oltre 20 grammi per litro d’acqua. Quando il rame si ossida perde di efficacia e deve essere sostituito. Infine, l’immissione del rame in natura desta non poche perplessità in quanto può determinare problemi di ordine ecologico. 

 

Sainz nebulizzazioneOltre alla corretta gestione delle larve, se vuoi risolvere il problema delle zanzare ti consigliamo Sainz. L’innovativo sistema di nebulizzazione perimetrale domotico che ti permette di dimenticarti del problema delle zanzare. Sainz crea una barriera attorno al tuo giardino allontanando le zanzare.

Se non hai un giardino oppure hai bisogno di una soluzione manuale e semplice, puoi scegliere Sainz Green Bio, una soluzione a base di citronella. Può essere utilizzata sia in giardino che sul terrazzo tramite spray o pompa manuale.

Scopri di piu su Sainz 

Perchè le zanzare possono essere cosi pericolose?

pericoli zanzare

La puntura di zanzara è solamente fastidiosa o nasconde dei pericoli? In molti si pongono questa domanda, specialmente quando arriva l’estate e, con essa, questo irritante insetto.

La risposta è chiara: bisogna fare attenzione perché non sempre si tratta solamente di semplice prurito.

Le zanzare cercano sangue perché è necessario per la deposizione delle uova. La saliva di questi insetti fa da anestetizzante ed è la principale causa del prurito sulla pelle; ma essa può contenere anche diversi virus e batteri, alcuni tra i quali possono essere fatali per l’uomo.

Sono più di 700 mila le vittime di malattie trasmesse dalle zanzare. Un numero che fa riflettere.

Le molteplici epidemie presenti nel Terzo Mondo potrebbero riportare alla nostra memoria la famigerata zanzara anofele (Anopheles spp), veicolo della malaria, fortunatamente da qualche secolo non più diffusa in Europa; ma esistono altri generi potenzialmente pericolosi come Culex, responsabile della propagazione di encefalite, filariosi e malattia del Nilo e la Zanzara tropicale (Aedes aegypti), che oltre all’encefalite è veicolo di febbre gialla, zika, dengue e chikungunya.

Delle malattie elencate, i casi di epidemia in Europa sono ancora sporadici, ma l’aumento degli spostamenti di persone e di merci dovuto alla globalizzazione e il riscaldamento globale rendono favorevole la proliferazione di malattie tropicali anche nel nord del Mondo. 

Alcuni casi conosciuti sono i contagi in Europa del letale virus Zika, che dal Brasile ha raggiunto l’Europa nel 2015, o della chikungunya, trasmessa dalla Zanzara tigre (Aedes albopictus), i cui primi casi vennero scoperti in Emilia Romagna nel 2007 e che nel 2013 mieteva nel Lazio un centinaio di vittime.

Il rischio che malattie potenzialmente mortali possano espandersi, oltre che nei paesi tropicali, anche in Europa e in Svizzera, ha portato recentemente le nostre città a investire di più nella prevenzione e nella disinfestazione delle zanzare rispetto agli anni precedenti.

 

Possono essere pericolose anche per i nostri amici a 4 zampe

Le Zanzare sono anche un veicolo per la filariosi, dei vermi parassiti trasmessi dagli insetti che si nutrono di sangue e che si diffondono nelle vene dell’animale sano. Solitamente colpisce i cani, ma sono soggetti anche i gatti e altri animali selvatici.

Per i cani la situazione è più grave poiché le filarie adulte si possono assembrare nei ventricoli del cuore e nei polmoni dell’animale. Ciò causa una ridotta funzionalità dell’apparato cardiocircolatorio, fino a scompensi cardiaci e anche alla morte prematura dell’animale.

Per evitare inutili sofferenze ai nostri amici a quattro zampe è consigliabile una opportuna profilassi contro questo tipo di parassiti (si tratta di farmaci da somministrare via orale): il tuo veterinario saprà consigliarti la soluzione più adatta in funzione del tipo di cane.

 

Se vuoi liberarti del problema delle zanzare nel tuo giardino, abbiamo la soluzione per te.

Sainz nebulizza ogni notte lungo tutto il perimetro del tuo giardino, creando una barriera invisibile contro le zanzare.

Scopri di più

I vantaggi di Sainz

Sainz i vantaggi anti zanzare

Molti di voi si staranno chiedendo ma perchè dovrei scegliere Sainz e non un sistema di disinfestazione zanzare tradizionale? Quali sono i vantaggi?

La progettazione di Sainz vuole risolvere il problema delle zanzare in modo più pratico, efficace e naturale possibile. 

  • Pratico perchè non dovrai preoccuparti di niente. Sainz farà tutto al posto tuo.
  • Efficace perchè crea una barriera perimetrale consistente.
  • Naturale perchè utilizza il geraniolo, un prodotto naturale e rispettoso per l’ambiente.

 

Sainz ogni notte nebulizza attorno al tuo perimetro un piccolo quantitativo di prodotto lungo il perimetro del tuo giardino. Creando una barriera invisibile attorno al tuo giardino.

Grazie alla nebulizzazione il liquido viene scomposto in micro particelle che si depositano anche sulle zone d’ombra, dove le zanzare si riparano durante le ore calde. Rendendo le zone d’ombra insopportabili e producendo l’allontanamento.

Probabilmente starai pensando che anche i sistemi di disinfestazione tradizionali fanno la stessa cosa. Ma non e’ esattamente cosi, infatti nel caso della disinfestazione manuale e’ necessario rilasciare una grande quantità di prodotto. Questo perderà efficacia a causa degli agenti atmosferici (sole, vento, acqua…). Inoltre la grande quantità di prodotto rilasciata impiegherà più tempo ad asciugarsi, rendendo per qualche ora inaccessibile il tuo giardino.

Immagina di eseguire una disinfestazione manuale e il giorno dopo piove, avrai vanificato tutti i tuoi sforzi. 

Con Sainz invece non dovrai preoccuparti di niente. Mentre tu dormi lui eseguirà il lavoro al posto tuo. Grazie alla costanza di rilascio risulterà efficace.

Inoltre ti ricordo che l’utilizzo di Sainz non e’ assolutamente pericoloso per persone o animali.

 

Goditi il tuo giardino, al resto ci pensa Sainz

Scopri di più su Sainz

Chiama +41792214289

6 piante anti zanzare: il pollice verde contro le punture

Con l’arrivo del caldo fa la sua comparsa in casa o in giardino un ospite poco desiderato: la zanzara. La convivenza con questo fastidioso insetto può diventare davvero stressante ed è per questo che è necessario correre immediatamente ai ripari.

rimedi contro le zanzare sono davvero tanti , dai prodotti chimici, alle creme, ai deodoranti fino ai profumatori per l’ambiente.

Esistono anche soluzioni naturali e quella che vogliamo proporti è perfetta per te perché si lega alla tua passione per il giardinaggio: ecco le 6 piante contro le zanzare che puoi coltivare in vaso o in giardino!

1) Monarda  calendula pianta anti zanzare

La Monarda (Monarda punctata), originaria dell’America Settentrionale, è una pianta perenne della famiglia delle Laminacee. Puoi utilizzarla come rimedio antizanzare perché, oltre ad essere facilissima da mantenere, ha un odore molto simile a quello dell’incenso, con proprietà repellenti che confondono questi insetti. Se scegli di coltivare la Monarda, piantala in pieno sole, soprattutto in estate: è molto resistente e tollera anche i periodi di grande siccità.

Un ultimo consiglio: raccogli ed essicca le sue foglie; con esse potrai preparare tè e infusi dal gusto dolce, oppure utilizzarle per profumare i cassetti. 

2) Calendula calendula pianta anti zanzare

Conosciuta per le sue proprietà officinali, la Calendula (Calendula Officinalis) è la pianta perfetta contro le zanzare. Il suo odore forte e intenso è particolarmente sgradito a questi insetti e, non a caso, è spesso usata anche nei repellenti sintetici presenti sul mercato.

Anche la Calendula preferisce una posizione in pieno sole e un terreno fertile. Se la coltivi in vaso, posizionala davanti agli ingressi di porte e finestre, perché non allontana solo le zanzare, ma anche molti insetti e parassiti.

citronella pianta anti zanzare3) Citronella  

CHI NON CONOSCE LA CITRONELLA, il repellente naturale antizanzare per antonomasia. La Citronella (Cymbopogon nardus) è una pianta erbacea perenne che viene direttamente dall’Asia meridionale. Ne avrai sentito parlare, oppure avrai notato la sua presenza all’interno dei più famosi prodotti antizanzare. Il suo forte odore copre quello umano e disorienta le zanzare stesse. Puoi coltivare la citronella in giardino e piantarla dietro arbusti ornamentali oppure piccoli fiori. Un’altra soluzione è quella di sistemarla in un vaso con rotelle di dimensioni adeguate. Le piantine di Citronella si trovano anche nei vivai, fai attenzione solo alla specie: le più performanti sono Cymbopogon Nardus o Cymbopogon Winterianus.

4) Erba Gatta erba gatta pianta anti zanzare

Sapevi che la Nepeta Cataria, meglio conosciuta come Erba Gatta, è un’ottima pianta antizanzare? Oltre ad essere davvero efficace, grazie al suo odore è anche molto facile da coltivare e richiede pochissime cure; inoltre sarà molto apprezzata dal tuo gatto.

Agerato pianta anti zanzare

5)Agerato

Dall’America Settentrionale arrivano circa 60 specie differenti di Agerato (Ageratum houstonianum), una pianta perfetta per la tua battaglia contro le zanzare. La sua proprietà antizanzare è dovuta alla cumarina, una sostanza che è molto odiata da questi insetti. Anche in questo caso puoi piantare l’Agerato in terreni non particolarmente fertili e in pieno sole, oppure in posizioni con  almeno 4-5 ore di luce al giorno.

6) Catambra

Contiene una quantità di Catalpolo quattro volte superiore alle piante della specie ed è presente anche in Ticino.
Si tratta della pianta antizanzare per eccellenza. Viene utilizzata anche per tenere lontana la zanzara tigre.

Sicuramente le 6 piante contro le zanzare che ti abbiamo appena elencato possono darti una mano a tenere lontano da casa questi fastidiosi insetti. Tuttavia, essendo rimedi naturali, potrebbero richiedere l’aggiunta di ulteriori soluzioni. Se vuoi una completa protezione dalle zanzare e goderti il tuo giardino in totale serenità, clicca sul link qui in basso.

Per una protezione completa contro le zanzare, scopri di più su Sainz.

Scopri di più